menu

Ruota-mani

IL COLORE DEI RICORDI

Può capitare di sentirsi attratti da un oggetto senza capirne il motivo. D’istinto. Una sedia di design, un tessuto con una texture vintage, un quadro a una mostra. Ma non gli si dà importanza, senza capire che proprio quel singolo pezzo parla di noi, di un momento della nostra vita.

Questi principi di “valutazione” li mettiamo in atto naturalmente, ma non sempre ci lasciamo guidare dalla nostra natura. Un po’ perché non sappiamo come fare, un po’ perché ci lasciamo condizionare dalle mode e dalle persone che sono avvantaggiate in merito alla loro professione… Eppure non c’è un modo giusto o sbagliato di essere autentici. E non è mai troppo tardi per vivere nel rispetto della propria essenza.

Goodfeelings nasce dal connubio tra arte, architettura e psicologia prediligendo l’essere, che al contrario dell’avere, fa vivere sensazioni positive derivanti dal benessere interiore.Il nostro metodo permette di tracciare la palette cromatica che contraddistingue ciò che la nostra mente ha registrato come elemento positivo, di qualsiasi natura esso sia.  Un processo di estrapolazione, una campionatura cromatica, dei luoghi più piacevoli del mondo interiore, che permette di ricrearli nel mondo esterno, attraverso l’uso dei colori che li compongono. Colori da far oscillare tra passato e presente, per tutelare la memoria e ispirare il futuro, fra eclettismo e razionalità.

 

COLOR OF MEMORIES

It may happen that you feel attracted to an object without understanding why. Instinctively. A design chair, a fabric with a vintage texture, a painting in an exhibition. But we just let it go, without understanding how that single piece somehow speaks of us.

It tells us about a moment of our life: the first time we fell in love, the first university exam, when our mother comforted us when we needed and, it is close to an idea of our personal taste that is different from all the others. Because it represents our personality.

We apply these principles of “evaluation” naturally, but we do not always allow ourselves to be guided by our nature. A bit because we do not know how and a bit because we allow ourselves to be influenced by the trends and by the people who work in this field.

Yet, there is no right or wrong way to be authentic. And it’s never too late to live respecting our essence.
To make a domestic space soothing and relaxing, able to relief the soul, there must be a continuous connection between intellect and emotion.

Goodfeelings originates from the combination of art, architecture, and psychology, preferring the idea of “being”, which, on the contrary of the one of “having”, gives rise to positive sensations deriving from inner well-being. Our method allows tracing the color palette that distinguishes elements that our mind registered as positive, of whatever nature they may be.
A process of extrapolation, a chromatic sampling, of the most pleasant places in the inner world, which allows us to recreate them in the external world, through the use of the colors. Colors that oscillate between past and present, that protect the memory and inspire the future, between eclecticism and rationality.